Archivi del mese: febbraio 2015

…febbraio 1981…

…sono ancora pensieri che scordo, come un punto alla fine di un rigo, la maglia sulle spalle perché cambia il tempo, un dolore che ormai non importa, lacrima che scivola sulla faccia, quella vecchia sala da pranzo di mia madre … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

…è luna passata…

…la luna è passata questa sera a farmi un saluto, mi ha lasciato una foto e una cornice di ferro battuto, ho consumato un altro sigaro affacciato su nulla, poi ho spento tutti i fiammiferi che mettevo da parte e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

…ladro…

…butto giù le stelle stanotte, il cielo è solo una tazza di caffè bruciato, mentre prendo il treno senza fermate, diretto verso i tuoi occhi neri, saluto per educazione la luna, che rimane a salutarmi complice, e vengo a rubare … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

…pioggia…

…senza la poesia il cielo sarebbe solo una macchia blu sulle nostre teste ed il sole solo una sfera di fuoco, le nuvole masse informi di aria e pioggia; senza la poesia nessuna musica farebbe il mare, le stelle fioche … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

…a bordo vasca…

…ho rifatto gli esami del sangue. Il dottore mi ha spiegato che scansando zuccheri, alcol e caffè è riuscito a trovare i globuli rossi. Erano spaparanzati a bordo piscina, con il loro costumino da bagno e occhiali da sole a … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

…fascino…

…insomma, incrocio queste due ragazze al reparto ortofrutta del supermercato sotto casa, mi fermo a prendere delle arance, peso, metto il prezzo e posiziono il sacchetto nel carrello. Le ragazze mi guardano meravigliate. Ho ancora un certo fascino, penso. Mi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

…mi dimetto…

…siamo figli di un network. Viviamo sui social. Twitto ergo sum. A leggere link, aforismi e video, a farci docce ghiacciate, del “si selfie chi può”, quarant’anni fa ci avrebbero etichettati come sottosviluppati mentali con sindrome afefobica. Siamo qui a … Continua a leggere

Pubblicato in rivoluzione | Contrassegnato | Lascia un commento