…dignitosa…

…sto qui vicino al letto di mia madre ed aspetto. Non so cosa, ma aspetto. Giro la testa ogni tanto, forse mi nascondo, forse solo per guardare fuori dalla finestra. Il cielo è limpido stamattina, si sente sul vetro un calore lieve come di primavera, lottano due solitarie nuvole a rincorrersi, vince nessuna alla fine, se non l’azzurro tiepido di un giorno comunque.
Sto qui vicino al letto di mia madre ed aspetto. Ancora non ho compreso cosa, ma aspetto. Verso l’acqua nel bicchiere e passo una pillola sulla mano, forse solo per nascondermi, forse solo per ingannare il tempo. Dorme con gli occhiali sul naso, sembriamo una cartolina illustrata degli anni Quaranta: nonna e papà vicini, in camera d’ospedale. Lei sorride a volte, di un sorriso frettoloso. Esausta penso, svuotata anche, come sanno esserlo le donne a cui vien tolta la libertà del fare, quelle donne che sanno di dover chiedere una mano; dignitosa sempre, come solo le donne sanno essere di fronte al male.
Sto qui vicino al letto di mia madre ed aspetto. Non so cosa, ma aspetto. Forse qualcuno che salutandomi mi dica: “Una vecchiaia dignitosa a te, amico mio.” Una vecchiaia dignitosa ecco quello che ci vorrebbe, ecco quello che aspetto, quello che spero per tutti. Una vecchiaia dignitosa come saluto, niente più ‘ciao’ né ‘arrivederci’, solo ‘una vecchiaia dignitosa, amico mio, amica mia’….

Annunci

Informazioni su lelemastroleo

...salentino e poco altro...
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...