…quando scrivo…

…-“Lele, sei felice quando scrivi?”
-“…no. quando sono felice mi metto a cantare a squarciagola vecchie canzonacce zozze, io quando scrivo non canto.
quando scrivo bestemmio, vomito, urlo, mi piglio a calci. quando scrivo mi infilo un coltello nella pancia per tirarne fuori i ricordi, il sangue marcio della tristezza, della malinconia, tutti i vaffanculo rimasti nell’intestino, le parole mai dette.
quando scrivo riapro la ferita di un vecchio amico perduto, di un bacio non dato, di una carezza mancata, la voce di mio padre che non sentirò più, uno scoglio che hanno tirato via.
quando scrivo scavo con le mani la terra rossa da cui son nato per farne una fossa, per buttarmi dentro completamente nudo, per sentire la bava delle lumache che si strusciano addosso, la fredda pelle della sacara che si stringe al collo, la pervicacia del cane randagio dinanzi all’osso.
poi, quasi per perdonarmi, come fossi bimbo da consolare, mi regalo un aquilone colorato di rosso sul quale metterci tutte le paure e le miserie che mi appartengono. e le faccio volare lassù. dove posso dimenticarle. dove posso scordarle, almeno per ora…”…

Annunci

Informazioni su lelemastroleo

...salentino e poco altro...
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...