…arrivo…

…queste pietre tra gli alberi di oleandro, sulla statale che porta al mare, non mi appartengono più,
non sento le radici scavare la terra calcarea e arsa,
tra quella striscia di fumuli e spase appartenuta ai miei padri.
Non sento più l’odore di nessun ricordo, né il cerchio di rame rossa che chiudeva gli stazzi nella masseria del tempo.
Vi é solo un albergo ad ore tra i campi e l’ulivo prende il sole tra le lattine e l’asfalto.
Il vinaio ha chiuso l’uscio e ridato le chiavi della festa,
stanotte ballerà sino all’alba e nessun geco, all’orizzonte greco, accetterà l’invito…

Annunci

Informazioni su lelemastroleo

...salentino e poco altro...
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...