…castelli di rabbia…

…e sono di nuovo qui, con la paletta ed il secchiello a rigirare la sabbia dell’anima, a costruire castelli di parole, a rifare gli argini alla fantasia. Ho cent’anni da troppo tempo dentro il corpo da bambino. Ho una ruga di troppo anche quando rido, una per ogni carezza, me le porto dietro come cimeli di guerra impolverati, come una coperta calda buttata sui piedi stanchi. Non ho più domande da farmi, o forse ho solo finito di contarle, conosco tutte le risposte oramai, quelle scuse che mi invento tutte le notti per addormentarmi. La luce del lampione dalla strada e una vecchia canzone: stasera il menù del mondo è da intenditori. Non mi rimane che abbassare il volume e riempire un’altra formina…

Annunci

Informazioni su lelemastroleo

...salentino e poco altro...
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...