…muri…

…qui la morte sa di vaniglia, dolce e sapida come un giorno d’autunno. qui riecheggia silente come le voci del mercato delle erbe appena il mattino, qui la morte é del colore delle sedie di paglia che trovi sull’uscio di vecchie case, qui la morte é quel vento di scirocco incerto sulle gambe che attende la notte per riposare, qui la morte ha lo stesso sapore della malvasia, dell’albicocco, della borragine, qui la morte ha lo stesso sapore del mare, eterno ed invisibile, come di un ricordo, come di una cartolina stampata male…

Annunci

Informazioni su lelemastroleo

...salentino e poco altro...
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...