…in risposta…

…ancora con questa guerra civile, ancora con questa rivoluzione. Le guerre si fanno quando vi sono due nemici che si contrappongono, la guerra è quando delle persone dietro a delle idee combattono per avere il sopravvento; in Itaglia questo non potrebbe mai succedere. Me li vedo già tutte quelle pecore inquadrate, quei leccaculi professionisti professarsi fedeli antesignani dell’ideologia preponderante e salire sul carro di moda prima degli altri ed arrivare in trionfo a Piazzale Loreto ad impiccare dei fantocci per il periodo breve della Salute Pubblica. Dura una breve stagione il rispetto delle regole in Itaglia; siamo figli del trasformismo, figli dell’infingardo papalino, nipoti di vescovi e senatori, il risorgimento ce l’hanno fatto i francesi, i soldi ce li han messi i savoiardi, anche Peppino Garibaldi era di Nizza. Abbiamo avuto il coraggio della Resistenza quando oramai pensavamo in inglese e compravamo sigarette americane. No, io non ci credo più, io ho già pagato sulla mia pelle certe cazzate e non ho più voglia di fallire. L’unica rivoluzione da fare è quella culturale, quella dello scendere in piazza ad informare la gente, a renderla edotta di quello che poteva essere e non è stato, che bisogna riprenderci le nostre idee e gridarle, ulularle ad alta voce finchè anche i sordi possano sentire fischiare il vento…

Annunci

Informazioni su lelemastroleo

...salentino e poco altro...
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...