…’nu ernedìa umbru…

…’nfilu corde te pinsieri
alla pennula te lu punente,
tantu cu luciscie nnu sabatu
te ‘nzalicu e nuli scure,
mentre ggiru l’abitu a lu giurnu
e chiutu a chiae puru ‘a luna;

e me ‘nfacciu te la loggia
ca eru vagnone ‘mbrazze ‘a mamma,
e sentu ‘rrivare nu rusciu luntanu,
ddhu sapure te ‘ranu stumpatu,
e te site catute te li rami,
ddhu ientu te gricìa e sale,
e le carizze te ‘na piccinna
date allu scusu, sutta ‘e scale.

E nnu capiscu percene
ma mme ricordu Leuca,
e ddhu respiru te sciroccu
ca mme ‘nsubbuja l’anima…

Annunci

Informazioni su lelemastroleo

...salentino e poco altro...
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...