…chiudi bene il fiasco…

…chiudi bene il fiasco e vieni a sederti qui all’ombra,sulla pietra nzalica del pozzo,sotto i rami aperti del fico e della bricoca,e rimani fermo un minuto in silenzio,affinchè possa sentire ancora il freddo nelle ossa per quel tuo essermi simile,per capire quanto sia dolce assomigliarti.e tira su i calzoni lenti che lasciano scoperta la schiena,un giorno mi ringrazierai.sposta quei capelli dagli occhi ora che sei padre,lasciati guardare la faccia,lascia che lo sguardo incroci quello dei tuoi figli mentre mandi un saluto.

chiudi bene il fiasco e vieni a sedermi accanto,qui dove i pomeriggi sono solo archi di fatica in attesa del buio che rinfresca,dove le sere sono attimi di parole e parole di un attimo prima del rintocco dell’orologio della Torre,qualunque notte,di qualunque vita.siediti sulla soglia del pozzo dove tuo nonno mi raccontava le ultime storie della pazienza e del sudore,dove tua madre mi cercava le labbra e dove le tue gambine di bimbo cercavano di scivolare.lascia un pezzo di pane su quel punto della panchina ed aspetta che la rondine del tempo ti faccia riverenza e ti riporti a casa.

chiudi bene il fiasco e vieni a riposare i respiri fra queste zolle,qui dove il rumore del mare si sente nelle ossa e soffia quel vento largo di scirocco che strappa le lacrime alle donne e che confonde gli odori di paglia e grano saraceno,e che fa morire tutti i sogni.fuggi via appena sentirai il tuono del cannone e salva quei profumi e conservali in teche di argento e fanne ricordi e parole d’amore come ti ho insegnato.

chiudi bene il fiasco e fammi ancora un favore,oggi per la mia festa strappami un ricordo e mettilo sulla finestra della casa dove son nato,vorrei che quel vento largo che torna dal mare,per un attimo solo,mi riportasse una preghiera…

Annunci

Informazioni su lelemastroleo

...salentino e poco altro...
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a …chiudi bene il fiasco…

  1. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Una prosa poetica ricca di immagini ancestrali e familiari, molto sentita. Mi ha emoziato e non capita spesso.

    • lelemastroleo ha detto:

      …mmagrazzieeeee! Infatti era per mio padre,scomparso un po’ di tempo fa….

      • Iannozzi Giuseppe ha detto:

        L’avevo intuito che dovesse essere una persona a te molto cara: quel “chiudi bene il fiasco” poteva solo riferirsi a una figura maschile/paterna. Hai scritto con il cuore ed è cosa che molto apprezzo, soprattutto oggi che la gente ha paura di dimostrare i suoi propri sentimenti e di esternarli, manco fosse una vergogna. La vergogna è invece restare incapsulati nell’asetticità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...